Condizioni generali di contratto

 

1. Applicabilità delle condizioni generali di contratto

1.1 Tutte le offerte, le consegne e i servizi diSCREENSOURCE GmbH, Köthener Str. 8, 06779 Raguhn-Jessnitz, Germania (di seguito "SCREENSOURCE") sono soggetti alle presenti Condizioni Generali di Vendita e Consegna. Essi sono parte integrante di tutti i contratti che SCREENSOURCE conclude con i partner contrattuali in merito ai prodotti, alle consegne e/o agli altri servizi offerti da SCREENSOURCE.

 

1.2 Le presenti Condizioni Generali di Vendita e Consegna valgono anche per tutte le transazioni future nell'ambito dei rapporti commerciali in corso, anche se non sono espressamente citate o non concordate separatamente.

 

1.3 Le Condizioni Generali di Vendita e di Consegna si intendono accettate al più tardi al momento del ricevimento degli articoli o delle prestazioni di consegna. Ci opponiamo espressamente alla validità delle condizioni generali di contratto o delle condizioni di acquisto del cliente/partner contrattuale.

 

1.4 Deviazioni, aggiunte e modifiche alle presenti Condizioni generali di vendita e di consegna - compresa la presente clausola scritta - devono essere effettuate per iscritto per essere efficaci. La forma scritta si considera soddisfatta con la trasmissione per via telematica, in particolare via fax o e-mail, a condizione che venga trasmessa una copia della dichiarazione firmata.

 

1.5 Le presenti condizioni generali di vendita e consegna valgono solo per le società (§ 14 comma 1 BGB), le persone giuridiche di diritto pubblico e i fondi speciali di diritto pubblico ai sensi del § 310 comma 1 BGB.

 

2. Conclusione del contratto

 

2.1 Tutte le informazioni contenute in opuscoli di vendita, annunci, listini prezzi, immagini, disegni, ecc. sono soggette a modifiche e non sono vincolanti, a meno che non siano espressamente indicate come vincolanti. Rappresentano solo un invito a presentare un'offerta.

 

2.2 Un ordine effettuato dal cliente/partner contrattuale è vincolante e comprende l'offerta di concludere un contratto di vendita. Il contratto è concluso solo quando SCREENSOURCE invia una conferma d'ordine scritta, al più tardi al momento della consegna della merce ordinata.

 

2.3 Le promesse orali fatte dal venditore prima della conclusione del presente contratto sono giuridicamente non vincolanti e gli accordi orali tra le parti del contratto sono sostituiti dal contratto scritto, a meno che non dichiarino espressamente che continuano ad essere vincolanti.
 

2.4 Per essere valide, le conferme d'ordine e tutti gli ordini devono essere effettuati per iscritto (vedi punto 1.4.). Ciò vale anche per i supplementi, le modifiche o gli accordi sussidiari. Per la consegna valgono i prezzi al momento della conclusione dell'ordine.

 

2.5 Tutte le informazioni e le specifiche fornite da SCREENSOURCE, comprese quelle contenute in brochure, registri e altri documenti, sono solo descrizioni delle prestazioni. Non si tratta quindi di garanzie o garanzie di caratteristiche, ma di descrizioni o identificazioni della fornitura o del servizio. Deviazioni abituali nel commercio e deviazioni che sono dovute a norme di legge o che rappresentano un miglioramento tecnico, così come la sostituzione di componenti con parti equivalenti sono consentite, a condizione che non compromettano l'utilizzabilità per lo scopo previsto dal contratto o che l'utilizzabilità per lo scopo previsto dal contratto richieda un'esatta conformità.

 

3. Prezzi
 

3.1 Se non diversamente specificato, si applicano i prezzi indicati nei rispettivi documenti di offerta generale e listini prezzi validi (più la rispettiva imposta sul valore aggiunto prevista dalla legge).

 

3.2 Se non diversamente concordato, le prestazioni supplementari o speciali vengono addebitate separatamente. I prezzi sono in EURO franco magazzino (compreso il normale imballaggio) e non includono i costi di trasporto e i dazi doganali per le consegne all'esportazione, nonché le tasse e gli altri oneri pubblici.

 

4. tempi di consegna e di esecuzione

 

4.1 Le consegne saranno effettuate franco magazzino e - se non diversamente concordato - esclusivamente dietro pagamento anticipato.

 

4.2 I termini e le date di consegna promesse da SCREENSOURCE sono sempre solo approssimativi, a meno che non sia stata espressamente promessa o concordata per iscritto una scadenza o una data fissa. Se, in casi eccezionali, è stata concordata una spedizione tramite SCREENSOURCE, i termini di consegna e le date di consegna si riferiscono al momento della consegna allo spedizioniere, al vettore o ad altri terzi incaricati del trasporto.
 

4.3 L'inizio del termine di consegna richiede anche il chiarimento di tutte le questioni essenziali per l'esecuzione del contratto e il rispetto di tutti gli obblighi del cliente/partner contrattuale.

 

4.4 SCREENSOURCE non risponde dell'impossibilità di consegna o di ritardi nella consegna, nella misura in cui questi siano causati da forza maggiore o da altri eventi non prevedibili al momento della conclusione del contratto (es. interruzioni dell'attività di qualsiasi tipo, difficoltà nell'approvvigionamento di materiale o energia, ritardi nei trasporti, scioperi, serrate legali, mancanza di manodopera, energia o materie prime, difficoltà nell'ottenimento dei necessari permessi ufficiali, misure ufficiali o la mancata, errata o prematura consegna da parte dei fornitori), nella misura in cui SCREENSOURCE non ne sia responsabile. Un tempo di consegna concordato viene prolungato per la durata dell'impedimento più un ragionevole tempo di avviamento.

Se l'impedimento dura più di un mese, il cliente/partner contrattuale ha il diritto di fissare un termine di grazia con l'indicazione che si rifiuta di accettare l'oggetto dell'acquisto dopo la scadenza del termine. Questo periodo di grazia deve essere di almeno due settimane. Se non viene raggiunto un accordo su una nuova data di consegna, il cliente/partner contrattuale può recedere dal contratto con una dichiarazione scritta dopo la scadenza del termine di grazia.

Sono ammesse consegne parziali e fatture parziali separate, a meno che non vi si opponga un interesse riconoscibile del cliente.

MMT si riserva il diritto di recedere dal contratto con esclusione di richieste di risarcimento danni nel caso in cui uno degli eventi menzionati al punto 4.4. renda impossibile la consegna in tutto o in parte.

Il rischio di deterioramento e di perdita accidentale passa al cliente/partner contrattuale al più tardi quando la merce è stata consegnata all'impresa di trasporto incaricata dal cliente/ MMT o ha lasciato il magazzino di MMT per la spedizione. Ciò vale anche nel caso in cui MMT si sia assunta eccezionalmente i costi di trasporto.

Se la spedizione o la consegna viene ritardata a causa di una circostanza la cui causa è imputabile al cliente/partner contrattuale, il rischio passa al cliente/partner contrattuale a partire dal giorno in cui l'oggetto della fornitura è pronto per la spedizione come concordato e MMT ne ha dato comunicazione al cliente/partner contrattuale.

Il cliente/partner contrattuale deve presentare i reclami per i danni di trasporto direttamente all'impresa di trasporto. La merce consegnata deve essere controllata immediatamente al momento della consegna per verificare l'eventuale presenza di danni evidenti.

Su espressa richiesta del cliente/partner contrattuale e previo relativo accordo scritto, MMT assicura la consegna con un'assicurazione sul trasporto. I costi sono a carico del cliente/partner contrattuale.

MMT ha il diritto di esercitare un diritto di ritenzione sull'oggetto della fornitura se il cliente/partner contrattuale è in mora di pagamento.

I costi di stoccaggio dopo il trasferimento del rischio sono a carico del cliente/partner contrattuale. In caso di stoccaggio per più di 14 giorni (2 settimane) da parte di MMT, i costi di stoccaggio ammontano a 15,00 EUR per unità di imballaggio al giorno. MMT si riserva il diritto di far valere costi più elevati sulla prova. Il cliente/partner contrattuale è libero di dimostrare costi di stoccaggio inferiori.

 

4.14. Se il cliente/partner contrattuale ostacola l'esecuzione di un contratto di vendita per ingiustificata mancata accettazione della merce ordinata, i prodotti contrattuali possono essere immagazzinati a spese e a rischio del cliente/partner contrattuale. In alternativa, SCREENSOURCE ha diritto a un diritto di recesso contrattuale.
 

4.15. Prima di esercitare il diritto di recesso (clausola 4.14.), è necessaria una richiesta scritta di accettazione entro un periodo di 7 (sette) giorni di calendario.
 

5. Condizioni di pagamento
 

5.1 Se non diversamente concordato per iscritto, le fatture di SCREENSOURCE sono esigibili immediatamente e pagabili entro 14 giorni dal ricevimento della fattura senza alcuna detrazione.

 

5.2 Determinante per la data di pagamento è la ricezione del pagamento sul conto di SCREENSOURCE. Il cliente/partner contrattuale è in mora anche senza sollecito al più tardi 30 giorni dopo il ricevimento della fattura.
 

5.3 Se è stato concordato uno sconto, la detrazione può essere effettuata solo se non sono dovute fatture precedenti.

 

5.4 SCREENSOURCE può in ogni caso determinare su quale reclamo o richiedere un pagamento in entrata. I pagamenti in entrata vengono regolarmente accreditati prima a fronte dei costi sostenuti, poi degli interessi e infine del credito principale.
 

5.5 In caso di ritardo nel pagamento da parte del cliente/partner contrattuale, SCREENSOURCE ha il diritto di richiedere interessi di mora per un importo di 8 punti percentuali superiore all'attuale tasso d'interesse di base della Banca Centrale Europea a partire dal momento in cui si verifica l'inadempienza. Resta impregiudicato il diritto di SCREENSOURCE di richiedere interessi più elevati e ulteriori danni in caso di mora.
 

5.6 La compensazione delle contropretese del cliente/partner contrattuale o la ritenzione dei pagamenti dovuti a tali crediti è consentita solo se le contropretese sono incontestate o giuridicamente vincolanti o se SCREENSOURCE ha acconsentito per iscritto alla compensazione.
 

6. Richieste di risarcimento per difetti e responsabilità
 

6.1 I reclami per difetti (diritti di garanzia) del cliente/partner contrattuale richiedono che il cliente/partner contrattuale ispezioni la merce immediatamente dopo il ricevimento ai sensi del § 377 HGB (Codice commerciale tedesco) e notifichi per iscritto a SCREENSOURCE i difetti scoperti subito dopo l'ispezione - difetti nascosti subito dopo la loro scoperta - specificando il difetto.

 

6.2 Le "Linee guida per la valutazione della qualità visiva del vetro" sono decisive per la determinazione dei difetti legati alla qualità. Inoltre, per la lavorazione del nostro vetro valgono le norme DIN, le direttive del produttore e le specifiche risultanti dai certificati di prova generali, nonché la loro valutazione per quanto riguarda i difetti.

 

6.3 Per quanto riguarda i difetti evidenti o altri difetti che sarebbero stati riconoscibili in un'ispezione immediata e accurata, la merce sarà considerata approvata dal cliente, a meno che SCREENSOURCE non sia stata informata di questo difetto ai sensi del paragrafo 6.1.

 

6.4 SCREENSOURCE non si assume alcuna garanzia per difetti e danni derivanti da un uso non idoneo o improprio, dall'inosservanza delle istruzioni di applicazione o da un trattamento non corretto. Lo stesso vale per difetti e danni causati da incendi, fulmini, sovratensioni legate alla rete, umidità o software e dati di elaborazione errati o mancanti.

 

6.5 In caso di difetti di cui è responsabile SCREENSOURCE, il cliente/partner contrattuale può far valere ulteriori diritti (recesso dal contratto o riduzione) solo se dà prima a SCREENSOURCE la possibilità di due prestazioni successive (rettifica o nuova consegna dell'oggetto della fornitura difettoso) entro un termine adeguato. SCREENSOURCE è autorizzata a determinare il tipo di prestazione supplementare (rettifica o nuova consegna).
 

6.6 In caso di rivendicazione ingiustificata di diritti per vizi da parte del cliente/partner contrattuale per motivi indipendenti dalla nostra volontà, siamo autorizzati ad addebitare al cliente/partner contrattuale i costi da noi ragionevolmente sostenuti per la determinazione del danno o la riparazione del danno.

 

6.7 Siamo autorizzati ad addebitare al cliente/partner contrattuale i costi aggiuntivi per l'adempimento successivo (rettifica o nuova consegna), in particolare le spese di trasporto, di viaggio, di manodopera e di materiale, nella misura in cui tali costi siano sostenuti dal cliente/partner contrattuale che sposta l'oggetto della fornitura in un luogo diverso dal luogo di adempimento.

 

6.8 I reclami per vizi si prescrivono 12 mesi dopo la consegna, a meno che SCREENSOURCE non abbia causato il vizio intenzionalmente o per grave negligenza o per dolo. I termini di prescrizione valgono di conseguenza per i difetti e i danni conseguenti dovuti a un difetto. Tuttavia, in caso di prescrizione legale superiore a due anni, si applica il termine di prescrizione legale.
 

6.9 In ogni caso, la garanzia decade se il cliente modifica la merce o l'oggetto della consegna o la fa modificare da terzi senza il consenso scritto di SCREENSOURCE e l'eliminazione del difetto è impossibile o irragionevolmente difficile. In ogni caso, il cliente/partner contrattuale deve sostenere i costi aggiuntivi per l'eliminazione dei difetti derivanti dalla modifica.
 

6.10. La consegna di oggetti usati concordati con il cliente/partner contrattuale nei singoli casi viene effettuata con esclusione di qualsiasi garanzia per difetti materiali.
 

7. Esclusioni di garanzia
 

7.1 La garanzia non si applica a danni o difetti che non sono di competenza di SCREENSOURCE e che sono causati in particolare da: a. uso non corretto, danni meccanici (ad es. graffi, pressione o rottura), immagazzinamento o pulizia impropria, danni di trasporto, uso improprio o qualsiasi altro difetto del cliente o di terzi;

b. il collegamento o l'utilizzo del prodotto per uno scopo diverso da quello previsto, la mancata osservanza delle istruzioni per l'uso e l'installazione di SCREENSOURCE o delle norme o degli standard tecnici e di sicurezza applicabili del paese in cui il prodotto viene utilizzato;

c. mancata osservanza delle istruzioni di cura e manutenzione di SCREENSOURCE per la manutenzione e l'assistenza del prodotto;

d. Visualizzazione permanente di immagini fisse, anche parziali (i danni tipici della visualizzazione sono i cosiddetti effetti "burn-in" come la ritenzione dell'immagine e l'incollamento dell'immagine);

e. Condizioni operative che superano il normale uso in ufficio o il normale uso privato (ad es. funzionamento in presenza di fumo, polvere o a temperature ambiente insolite e radiazioni UV/IR). Condizioni operative speciali possono essere specificate da SCREENSOURCE per alcuni prodotti;

f. Guasti o fluttuazioni dell'alimentazione elettrica o dei circuiti, dell'aria condizionata o di altre condizioni ambientali;

g. forza maggiore, incendio, inondazione, azione chimica o biologica, atti di guerra, violenza o eventi simili;

h. modifica del prodotto da parte di qualsiasi persona non autorizzata da SCREENSOURCE;

i. normale usura e parti soggette a usura; (ad es. prisma, grado di colore, pannello LCD, DMD per proiettori)

j. Mancanza di manutenzione e riparazione, o uso di parti di ricambio e di consumo non originali o non approvate da SCREENSOURCE (ad es. lampade)

k. Infezioni da virus o uso del prodotto con software non fornito con il prodotto o installato in modo improprio.

 

7.2 Gli accessori, come cartoni, imballaggi, batterie o altri componenti di consumo utilizzati in relazione al prodotto e che si prevede di sostituire non sono coperti dalla garanzia.

 

7.3 Gli articoli di consumo come lampade e filtri antipolvere per proiettori sono esclusi dalla garanzia (possono essere applicate condizioni di garanzia speciali).

 

7.4 Gli errori di pixel sono inevitabili nella tecnologia LCD e nella tecnologia DLP. A causa del processo di produzione del monitor, circa 1 pixel per milione (1 ppm) apparirà più chiaro o più scuro sul display. Ciò non influisce sulle prestazioni dell'unità. Sono considerati difetti ai sensi della presente garanzia solo se si discostano dalla norma EN ISO 9241. In generale, i prodotti SCREENSOURCE LCD sono assegnati alla classe di errore pixel II, se non diversamente specificato nelle specifiche del prodotto nella scheda tecnica del prodotto. Pertanto, sono ammessi fino a 2 pixel permanentemente luminosi o neri per milione di pixel. In alternativa, 5 sottopixel (colore rosso, verde e blu) possono essere permanentemente difettosi. Un monitor attuale con una risoluzione di 1.920x1.080 pixel ha 2.073.600 pixel sul display. Quindi questo monitor può avere 4 pixel permanentemente illuminati o 10 subpixel difettosi.

7.5 Sono esclusi dalla garanzia i prodotti i cui numeri di serie sono stati modificati, rimossi o resi illeggibili.

 

7.6 Qualora il cliente lamenti i difetti, pur essendo escluso dalla garanzia, SCREENSOURCE si riserva il diritto di addebitare al cliente i costi sostenuti.
 

8. Risarcimento e limitazione di responsabilità

 

8.1 SCREENSOURCE non è responsabile per violazioni di obblighi per lieve negligenza, a condizione che queste non riguardino obblighi essenziali del contratto (i cosiddetti obblighi cardinali), danni derivanti da lesioni alla vita, al corpo o alla salute o garanzie o richieste di risarcimento ai sensi della legge sulla responsabilità del prodotto. Gli obblighi contrattuali essenziali sono quelli il cui adempimento è essenziale per la corretta esecuzione del contratto e sul cui adempimento si può fare affidamento. Inoltre, la responsabilità di SCREENSOURCE nei confronti degli imprenditori per la violazione di obblighi contrattuali essenziali è limitata all'ammontare dei danni tipicamente prevedibili al momento della conclusione del contratto.

 

8.2 Nella misura in cui SCREENSOURCE è responsabile per i danni secondo il punto 8.1, tale responsabilità è limitata ai danni che erano prevedibili come possibile conseguenza di una violazione del contratto al momento della conclusione del contratto e che sono tipici per questo tipo di contratto. I danni indiretti e i danni conseguenti derivanti da difetti dell'oggetto della fornitura possono essere risarciti solo se tali danni sono prevedibili quando l'oggetto della fornitura viene utilizzato come previsto.
 

8.3 In caso di responsabilità per semplice negligenza, l'obbligo di SCREENSOURCE di risarcire i danni materiali e le conseguenti ulteriori perdite finanziarie è limitato ad un importo corrispondente al prezzo di acquisto - per ogni caso di danno - anche se si tratta di una violazione di obblighi contrattuali essenziali.
 

8.4 In caso di ritardo, il cliente/partner contrattuale ha il diritto di recedere dal contratto di vendita dopo la scadenza infruttuosa di un periodo di tolleranza concesso a SCREENSOURCE. La rivendicazione di richieste di risarcimento danni è ammissibile solo se SCREENSOURCE ha causato il ritardo intenzionalmente o per grave negligenza o per violazione di obblighi essenziali.
 

8.5 La limitazione di responsabilità secondo il punto 8.4. non si applica in caso di transazione commerciale a data fissa.

 

9. Riserva di proprietà

 

9.1 SCREENSOURCE mantiene la proprietà degli oggetti consegnati fino al ricevimento di tutti i pagamenti dovuti dal cliente/partner contrattuale. Se il cliente è in ritardo di oltre 30 giorni con il pagamento, SCREENSOURCE ha il diritto di ritirare l'oggetto della consegna. Dopo aver ritirato l'oggetto della consegna, SCREENSOURCE ha ancora il diritto di utilizzarlo. Il ricavato della realizzazione sarà accreditato a fronte dei debiti del cliente/partner contrattuale, meno i costi di realizzazione ragionevoli.

 

9.2 Il cliente/partner contrattuale è autorizzato a rivendere gli oggetti della fornitura nel corso della normale attività commerciale. In questo caso, tuttavia, il cliente/partner contrattuale cede a SCREENSOURCE tutti i crediti nei confronti dei suoi clienti o di terzi che gli spettano dalla rivendita per l'importo dell'importo finale della fattura (IVA inclusa), indipendentemente dal fatto che gli articoli consegnati siano stati rivenduti senza o dopo l'elaborazione. Il cliente/partner contrattuale è autorizzato a riscuotere il credito anche dopo la cessione. SCREENSOURCE è tuttavia autorizzata a riscuotere essa stessa il credito se il cliente/partner contrattuale non adempie ai propri obblighi di pagamento con il ricavato incassato, è in mora di pagamento, ha presentato un'istanza di apertura di una procedura di insolvenza o è stata aperta una procedura di insolvenza o i pagamenti sono stati sospesi. In questi casi, SCREENSOURCE può richiedere che il cliente/partner contrattuale informi SCREENSOURCE dei crediti ceduti e dei loro debitori, fornisca tutte le informazioni necessarie per l'incasso, consegni tutti i documenti relativi e informi il rispettivo debitore della cessione.
 

9.3 L'elaborazione o la modifica degli invii da parte del cliente/partner contrattuale avviene sempre in nome e per conto di SCREENSOURCE. Se il contatore consegnato...
 

Se la merce consegnata è stata lavorata con altri oggetti non appartenenti a noi, SCREENSOURCE acquisisce la (co)proprietà (cosiddetta proprietà frazionaria) del nuovo oggetto in proporzione al valore della merce consegnata rispetto agli altri oggetti lavorati al momento della lavorazione. Lo stesso vale per l'oggetto risultante dall'elaborazione e per gli oggetti consegnati con riserva.
 

9.4 Su richiesta del cliente/partner contrattuale, SCREENSOURCE svincola le garanzie a cui ha diritto nella misura in cui il valore delle garanzie supera di oltre il 20% i crediti da garantire; la scelta delle garanzie da svincolare è di esclusiva responsabilità di SCREENSOURCE.
 

10. Foro competente, clausola di separabilità, legge applicabile

10.1 Qualora singole disposizioni delle presenti Condizioni generali di vendita e di consegna dovessero essere o diventare non valide, in tutto o in parte, la validità delle restanti disposizioni rimane invariata. In tal caso, le parti si impegnano a concordare una disposizione valida in sostituzione della disposizione non valida, che si avvicini il più possibile alla disposizione non valida in termini economici nell'ambito di quanto consentito dalla legge. Nella misura in cui ciò non sia possibile, al posto della disposizione non valida si applicano le disposizioni di legge.

 

10.2 Le modifiche e le integrazioni alle presenti Condizioni generali di vendita e di consegna devono essere effettuate per iscritto per essere efficaci. Ciò vale anche per la cancellazione della presente clausola di forma scritta.

 

10.3 Si applica il diritto della Repubblica Federale Tedesca, ad esclusione delle disposizioni della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di merci (CISC) e delle norme sul conflitto di leggi dell'EGBGB.
 

10.4 Foro competente esclusivo per tutte le controversie derivanti da o in relazione al rapporto contrattuale è il tribunale competente presso la sede di SCREENSOURCE, a condizione che il cliente/partner contrattuale sia un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico o un fondo speciale di diritto pubblico o che non abbia un foro competente generale in Germania o in un altro Stato membro dell'UE o che abbia trasferito la propria residenza (luogo di residenza) all'estero dopo che la validità delle presenti Condizioni generali di contratto o la sua residenza o il suo domicilio abituale non siano noti al momento della presentazione dell'azione.

 

10.5 Le parti contraenti convengono che la traduzione della versione originale tedesca può portare a interpretazioni e significati diversi, anche se è stata eseguita con la massima cura. Ai fini dell'interpretazione delle presenti Condizioni Generali di Vendita e di Fornitura, fa fede la versione tedesca.
 

11. Nota sulla protezione dei dati

11.1 SCREENSOURCE sottolinea esplicitamente e il cliente/partner contrattuale riconosce che SCREENSOURCE raccoglie, memorizza ed elabora i dati del cliente/partner necessari per il rapporto d'affari. L'utilizzo, la memorizzazione, l'elaborazione e, se necessario, il trasferimento dei dati è conforme alle disposizioni della legge federale tedesca sulla protezione dei dati (BDSG).